rsa-via-brambilla

Servizi sanitari

Una squadra di professionisti per la cura psico-fisica di ogni paziente

Una squadra di professionisti

La cura psico-fisica del paziente

Fondazione Cà d’Industria assicura l’assistenza sanitaria di base attraverso una nutrita squadra di professionisti presenti all’interno della struttura, ciascuno con proprie professionalità specifiche: medici, infermieri, assistenti socio-sanitari, fisioterapisti, consulenti medico-specialistici ed animatori.

medici sono presenti nelle RSA della Fondazione dalle 8:00 alle 15:00 dal lunedì al venerdì e dalle 8:00 alle 12:00 il sabato; viene inoltre garantito un servizio di reperibilità medica notturna e festiva.
Il servizio infermieristico e socio assistenziale è garantito 24 h su 24h.

La presenza dei medici per l’intero arco della giornata, elemento non comune alla generalità delle RSA presenti in provincia, è una precisa scelta dell’ente per garantire una migliore cura e tutela degli ospiti con un alto livello di non autosufficienza, che spesso necessitano di terapie quotidiane in presenza del medico.

È inoltre possibile fruire di un servizio psicologico a supporto dei famigliari e degli ospiti, orientato ad istruire e consigliare su come affrontare e convivere con patologie a volte molto difficili da accettare.

IN COSA SI IMPEGNA IL NOSTRO PERSONALE?

Curare, prevenire, mantenere

  • nullCURARE
    i sintomi e le condizioni derivate dalla malattia;
  • nullPREVENIRE
    l’insorgenza di stati più gravi e invalidanti della malattia;
  • nullMANTENERE
    le capacità ancora in atto di ogni paziente;

I SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI

Le prestazioni

Le prestazioni assistenziali, presenti in ogni R.S.A della Fondazione Ca’ d’Industria sono finalizzate a garantire:

  • aiuto e sostegno alla persona
    nello svolgimento delle funzioni basilari della vita quotidiana, come l’alimentazione, l’igiene, l’utilizzo dei servizi igienici, l’abbigliamento ed il movimento;
  • interventi di protezione della persona
    qualora quest’ultima abbia la necessità di essere particolarmente sorvegliata e controllata;
  • mantenimento delle capacità
    sia attraverso terapie mediche, sia con attività ricreative mirate a stimolare e mantenere le capacità di socializzazione e interazione con gli altri.